Come gestire un’azienda di ristorazione

Spesso chi decide di intraprendere un’attività libera decide di lanciarsi nella ristorazione. Questa è una mossa saggia, in quanto il settore alimentare si mantiene ancora in piedi nonostante la crisi. Tralasciando dunque iter burocratico e altro per l’apertura di un’attività ciò che preme qui sottolineare è come si gestisce un’azienda alimentare. Azienda che ricordiamo è sempre sotto controllo da parte dell’amministrazione, e che deve tenersi a posto per quel che concerne le schede temperature haccp.

Costruire un piano aziendale

Il primo e più importante passo per gestire un’azienda di ristorazione è la costruzione di un piano aziendale fattibile. Un piano aziendale di ristorazione dovrebbe includere quanto segue:

  • Un concetto di business alimentare. Devi cioè decidere se sarai un ristorante a servizio rapido,, un ristorante e bar a servizio completo (FSRB). O forse anche un camion di cibo?
  • Un piano marketing, logo e no Leggi tutto

Cause di un conteggio elevato di cellule somatiche nel latte crudo

Livelli anormalmente elevati di cellule somatiche nel latte crudo possono derivare da diversi fattori. Dato che questo fenomeno è in grado di incidere in maniera importante sulla qualità del latte e dunque sulla sua idoneità al consumo umano, è bene cercare di capire quali sono questi fattori ed in che modo è possibile lavorarci per fare in modo da evitare che ciò possa accadere.

Ecco i fattori principali che possono causare un eccessivo numero di cellule somatiche nel latte crudo:

  • La mucca è infetta da microrganismi che causano mastite
  • Fase di lattazione
  • La mammella ha subito un infortunio
  • Variazioni giornaliere e stagionali
  • Frequenza di mungitura
  • Stress dell’animale
  • Variazione fisiologica
  • Altre mucche colpite nella stessa stalla

La mastite riduce dunque i profitti sia per via del rallentamento temporanea della produzione di latte, sia per la perdita del potenziale produttivo. La mastite è infatti di gran lunga il fattore più impo Leggi tutto

Caviale sì, ma made in Italy

Odio i clienti ignoranti, la cucina non è per tutti (Gualtiero Marchesi) Nel mondo della gastronomia e ristorazione esistono materie prime, quali il caviale italiano, che richiedono la necessaria conoscenza, al fine di non imbattersi in luoghi comuni, o peggio, di confondersi con qualcos’altro. Del resto, le uova dei pesci vengono accuratamente selezionate. Solo quelle salate e ricavate dallo storione possono fregiarsi del termine di caviale. L’universo del caviale, inoltre, è ricco di varietà, ognuna delle quali caratterizzata da una storia precisa. Il prezzo non è tutto. Sapore, profumo, consistenza, livello di maturazione, sono altri parametri da tenere in considerazione per valutare un buon caviale italiano. Nell’immaginario collettivo diventa piuttosto automatico associare il caviale al mondo del lusso, ai piaceri della vita e senza contare chi pensa a questo alimento solo in virtù delle straordinarie proprietà afrodisiache che regala. Quest Leggi tutto

Gli chef più famosi al mondo

Il mondo della cucina negli ultimi anni è letteralmente esploso. Basta fare un pò di zapping in tv per trovare decine di canali in cui si parla continuamente di cucina, ristoranti, dolci, ricette, chef. A testimonianza del grande appeal che il cibo ha, anche i numerosi talent show di settore come il noto (a livello mondiale) Masterchef e fratelli vari. La figura dello chef in particolar modo si è caricata nell’ultimo decennio di fascino e mito, tanto che oggi gli chef italiani più importanti sono riconosciuti da tutti come delle vere e proprie star.

Ma quali sono gli chef più famosi al mondo oggi? Ci siamo rivolti ad una agenzia Google partners per conoscere i trend di ricerca e di popolarità degli chef più famosi al mondo su internet (un Google webmaster può utilizzare gli strumenti messi a disposizione dal famoso motore di ricerca per visualizzare le tendenze delle ri Leggi tutto