Archivio della categoria: Ricerche

Italia carente nella professionalità del personale alberghiero

 

Italia carente nella professionalità del personale alberghiero
Solo 14a tra i paesi europei, secondo l’indagine di hotel.info: ma Spagna, Francia e Inghilterra fanno peggio di noi

Un servizio alberghiero affidabile e professionale, spesso fa sì che l’ospite sorvoli volentieri su una serie di altri dettagli non apprezzabili. La mancanza di cordialità e competenza del personale, al contrario, può suscitare opinioni più critiche del previsto. Su questi parametri si incentra l’indagine di hotel.info, che, sulla base delle valutazioni dei propri clienti, rivela la qualità del servizio alberghiero percepita in Italia e il suo posizionamento rispetto agli altri Paesi europei.

Rispetto al resto d’Europa, l’Italia non si fa apprezzare, scivolando in quattordicesima posizione nella classifica dei Top 20 paesi europei. L’unica consolazione è che Spagna, Francia e Paesi Bassi fanno peggio di noi, collocandosi in fondo alla classifica.

Torino si attesta in prima posizione nel confronto tra le cinque più grandi città d’Italia, con un punteggio di 8,10 su 10, per competenza e cordialità. Un buon risultato è stato ottenuto anche dal personale alberghiero di Napoli, che con 7,96 punti conquista il secondo posto. Seguono Palermo e Roma in quarta posizione. Fanalino di coda a giudizio dei clienti di hotel.info, è Milano.

Tra gli altri paesi europei, Finlandia e Germania, entrambe con 8,36 punti, occupano il gradino più alto del podio. Anche l’Austria, con 8,35 punti, dimostra una elevata attenzione alla qualità del servizio offerto. Seguono Ungheria e Polonia, nelle prime cinque posizioni, mentre l’Italia, con una media di 8,11 punti, si posiziona nella parte bassa della classifica. Si aggiudicano la maglia nera, nella top 20 europea, i Paesi Bassi, con 7,82 punti.

Non classificate Russia (7,69), Danimarca (7,68) e Regno Unito (7,56), ancora carenti nella professionalità del personale alberghiero. In particolare, la valutazione della metropoli londinese, con 7,36 punti, mette in discussione la proverbiale cortesia britannica, almeno nell’hotellerie.

Gli ospiti hanno valutato su www.hotel.info l’albergo prenotato dopo il proprio soggiorno, avvalendosi di un punteggio da 0 a 10, e avendo considerazione, tra gli altri parametri, anche della cordialità e la professionalità del personale.